È giunto il momento di tornare a sentire
quelle che ti stavi perdendo.

Non lasciare che le infezioni dell’orecchio rappresentino un freno alle tue attività.

Ciascuno ha la propria storia. Hai un’infezione dell’orecchio che rende difficoltoso l’utilizzo di apparecchi acustici? Ti senti isolato perché i tuoi apparecchi acustici non sono sufficienti?

Gli impianti uditivi funzionano in modo diverso rispetto ai normali apparecchi acustici e a seconda delle situazioni potrebbero influenzare positivamente la tua capacità di sentire e comunicare.

Robyn, che ha sofferto di infezioni croniche dell’orecchio per la maggior parte della sua vita, ha deciso di adottare il sistema Cochlear™ Osia®. “Un apparecchio acustico normale mi irrita l’interno dell’orecchio, mentre con il sistema Osia, lo indosso e mi dimentico di averlo.”

Richiedi ulteriori informazioni

Robyn

“Essere in grado di sentire cambia quasi tutti gli aspetti della propria vita. Solo il fatto di poter comunicare con le persone, ti riporta alla vita vera.”

Robyn, portatrice di un sistema Cochlear Osia*

Che cos’è l’otite media cronica?

Una causa comune di ipoacusia è l’otite media cronica, ovvero un’infezione cronica e acuta, o una serie di infezioni, dell’orecchio medio. Questa patologia è comunemente nota come “infezione cronica dell’orecchio”, “orecchio secernente” o “orecchio che cola” e in alcuni casi può causare un tipo di ipoacusia denominata ipoacusia trasmissiva.

L’accumulo di liquidi causato dall’otite media cronica impedisce il movimento corretto degli ossicini (che si trovano nell’orecchio medio) e del timpano. Fra i sintomi tipici si annovera abbassamento dell’udito o sensazione di blocco nelle orecchie.

Che cos’è la conduzione ossea?

Quando si pensa all’udito, si pensa alle orecchie che rilevano i suoni. Tuttavia, sapevi che è possibile udire i suoni anche attraverso le ossa del cranio?
Conduzione ossea è un termine che descrive il modo in cui le onde sonore si propagano dal cranio per raggiungere l’orecchio interno.

Il funzionamento degli impianti uditivi Cochlear si basa sul principio della conduzione ossea, che sfrutta il cranio per inviare suoni netti e nitidi¹ direttamente all’orecchio interno, bypassando completamente l’orecchio medio. Il processore rileva i suoni e li invia a un elemento vibrante chiamato trasduttore. Il trasduttore, collegato a un piccolo impianto fuso con l’osso, invia i suoni all’orecchio interno sotto forma di vibrazioni. Esse vengono quindi trasformate in impulsi elettrici, i quali vengono interpretati come suoni dal cervello.

Come può aiutarmi la conduzione ossea?

Le soluzioni Cochlear che utilizzano la conduzione ossea bypassano le parti problematiche dell’orecchio medio e dell’orecchio esterno e inviano i suoni direttamente all’orecchio interno.

I vantaggi includono:

  • un suono più netto e nitido1 rispetto agli apparecchi acustici;
  • a differenza degli apparecchi acustici, gli impianti uditivi a conduzione ossea Cochlear non sono posizionati nell’orecchio. Ciò significa che le infezioni possono guarire e le orecchie che colano asciugarsi più rapidamente;2
  • utilizza la naturale capacità del corpo di convogliare il suono attraverso le ossa.

In cosa si differenzia l’udito a conduzione ossea dagli apparecchi acustici tradizionali?

Un apparecchio acustico normale aumenta il volume dei suoni e li propaga tramite il normale percorso dell’udito fino all’orecchio interno.

Quindi, in caso di problemi all’orecchio medio, gli apparecchi acustici:

  • diventano meno efficaci2
  • possono comportare un peggioramento delle infezioni dell’orecchio a causa del blocco del canale uditivo2

Le soluzioni acustiche Cochlear che utilizzano la conduzione ossea bypassano l’orecchio medio e l’orecchio esterno e inviano suoni più netti e nitidi direttamente all’orecchio interno.¹

Storie di portatori

Robyn, portatrice di un sistema Cochlear Osia*

Robyn non faceva che prendere antibiotici a causa delle ripetute infezioni causate dagli apparecchi acustici. Grazie al sistema Osia, Robyn ha riacquisito fiducia e ha ricominciato ad andare ai colloqui di lavoro; pochi mesi dopo aver ricevuto il dispositivo, ha trovato un nuovo lavoro.

 

 

Tim, portatore di un sistema Cochlear Baha*

Tim soffriva di infezioni dell’orecchio medio e di orecchio che cola. Era difficile trovare un equilibrio tra utilizzo degli apparecchi acustici e mantenimento dell’asciuttezza delle orecchie.

Tim ha ricevuto un sistema Baha e la sua vita e quella dei suoi cari sono cambiate.

Bbiliografia

  1. Gustafsson J. BCDrive performance vs. conventional bone conduction transducer. Cochlear Bone Anchored Solutions AB, 629908, 2015.
  2. Snik AF, Mylanus EA, Proops DW, Wolfaardt J, Hodgetts WA, Somers T, Niparko JK, Wazen JJ, Sterkers O, Cremers CW, Tjellström A. Consensus statements on the Baha system: where do we stand at present? Ann Otol Rhinol Larngol. 2005 Dec;114 (195):1-12.

Consultare il proprio specialista sui trattamenti dell’ipoacusia. Gli esiti possono variare e il proprio specialista illustrerà i fattori che potrebbero influire sull’esito. Leggere sempre le istruzioni d’uso. Non tutti i prodotti sono disponibili in tutti i Paesi. Contattare il proprio rappresentante locale Cochlear per informazioni sui prodotti.

*Le opinioni espresse sono quelle dell’individuo. Consultare il proprio specialista per stabilire se si è adatti a ricevere la tecnologia Cochlear.

Cochlear, Hear now. And always, Nucleus, Kanso, Baha, Osia, il logo ellittico e i marchi con il simbolo ® o con il simbolo ™ sono marchi commerciali o marchi registrati di Cochlear Limited o di Cochlear Bone Anchored Solutions AB (a meno che non venga specificato diversamente).

D1874571 V1 2021-07 Italian Translation of D1870210 V1 2021-05